Il Coro di Subiaco riconosciuto come Gruppo Musicale di Interesse Nazionale

 

Articolo apparso su numero di Gennaio 2012 del mensile "Il Cittadino"

 

E’ un riconoscimento meritato quello attribuito al Coro Polifonico di Subiaco che corona una esperienza associativa e musicale di oltre quaranta anni. Nell’ambito dei 150 anni dell’Unità d’Italia il Ministero dei Beni Culturali ha conferito questo riconoscimento a tutti gruppi musicale che, su specifica delibera del Consiglio Comunale del Comune di appartenenza, hanno partecipato alle celebrazioni dell’Unità  d’Italia.

Il Coro di Subiaco ha eseguito in settembre in concerto di musiche patriottiche e risorgimentale presso la Chiesa di Sant’Andrea a Subiaco, concerto culminato con l’Inno di Mameli cantato all’unisono tra Coro e pubblico.

Le cerimonia di consegna del riconoscimento è avvenuta il trenta novembre a Roma presso il Ministero alla presenza del Sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia, del Presidente del Coro, Mario Segatori e del Maestro Fernando Stefanucci, da anni direttore musicale e responsabile della direzione artistica del Coro. Un riconoscimento quindi agli anni di lavoro nell’ambito musicale compiuto dal Coro Polifonico a Subiaco, un coro che, oltre a cantori amatoriali di livello, ha favorito la nascita e la crescita di cantori e musicisti professionisti, sublacensi e non,  affermatisi in Italia e all’estero.

Essere riconosciuto come Gruppo Musicale di Interesse Nazionale è quindi il giusto premio ad una esperienza artistica e associativa di assoluto valore che ha portato il nome di Subiaco in Europa - l’ultimo il concerto in Germania è del novembre scorso - negli Stati Uniti e in Australia e che rappresenta da sempre un punto di riferimento culturale e musicale per tutta la Valle dell’Aniene.

Benedetto Appodia

0
0
0
s2sdefault

Conferito all’Associazione Corale Città di Subiaco il riconoscimento di Gruppo di Interesse Comunale

Il Consiglio Comunale di Subiaco, all’unanimità, ha riconosciuto l’Associazione Corale Città di Subiaco quale Gruppo di Interesse Comunale.

Il riconoscimento è stato conferito durante la seduta del 18 gennaio 2011 nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Ministero dei Beni Culturali in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Il Ministero ha censito a livello nazionale circa 5.500 Bande musicali, 9.700 Cori e 850 Gruppi Folcloristici invitando tutti i Comuni, dove questi gruppi musicali operano, a convocare contestualmente il Consiglio Comunale per conferire la qualifica di Gruppo di Interesse Comunale a queste organizzazioni.

La seduta del consiglio aveva come tema “La musica popolare e amatoriale dal 1861 ad oggi”.

Durante il Consiglio è stata concessa la parola anche al Presidente del Coro di Subiaco, Prof. Mario Segatori, il quale oltre ad intervenire sul tema della seduta, ha anche ricordato quanto e con che valore e qualità questa associazione Corale ha portato in giro per il mondo il nome di Subiaco negli oltre quaranta anni ininterrotti della sua esistenza.

Il Presidente ha anche portato al Consiglio Comunale i saluti del Maestro Fernando Stefanucci, direttore artistico del Coro, impossibilitato ad intervenire alla seduta.

Tutti i consiglieri, l’assessore alla cultura, il presidente del Consiglio ed il Sindaco hanno convenuto sull’importanza oramai storica dell’attività del Coro all’interno della comunità sublacense e la sua insostituibilità come ambasciatore in tutto il mondo del nome di Subiaco. Per questo si sono impegnati a sostenere l’attività del coro anche attraverso contributi fattivi.

Il riconoscimento del Coro quale Gruppo di Interesse Comunale è propedeutico al riconoscimento che sarà conferito dalla Presidenza del Consiglio a tutti i gruppi segnalati dai comuni. A questi gruppi verrà attribuita la qualifica di Gruppo di Interesse Nazionale.

A tutti questi gruppi poi, con un calendario da stabilire, sarà data la possibilità di esibirsi a Roma, presso il Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari, unitamente all’esposizione delle ricchezze territoriali della zona di provenienza.

Per l’Associazione Corale è un riconoscimento molto importante; finalmente il Consiglio Comunale di Subiaco riconosce il valore, l’unicità e la qualità di questa corale, un unicum impareggiabile nel panorama associativo e culturale locale.

In questo momento un pensiero di riconoscimento e di ammirazione va a tutte le persone, i cantori e i musicisti che in oltre quaranta anni di attività hanno fondato, sostenuto, animato, aiutato e soprattutto cantato e suonato con il Coro di Subiaco, con un particolarissimo pensiero a tutti quei cantori che, nel frattempo, sono andati a cantare melodie in cielo.

Benedetto Appodia

0
0
0
s2sdefault

Il 2009 rappresenta per il Coro di Subiaco un traguardo importante. Sono infatti trascorsi 40 anni dalla sua fondazione.

0
0
0
s2sdefault