logotype
18 -December -2017 - 04:20

Video In Primo Piano

FotoGallery

  • Cori in Festa - Carsoli (AQ) 2014-3

Prossimi Appuntamenti

Nessun evento

L’Associazione “Corale Città di Subiaco” ha stipulato una convenzione che definisce e concorda i parametri di una offerta didattica fmalizzata a fornire a giovani musicisti dell'alta Valle dell'Aniene - impossibilitati a frequentare il Conservatorio de L'Aquila per mancanza di un adeguato sistema di trasporto pubblico - la possibilità di sviluppare e acquisire nella nostra sede un'adeguata preparazione per l'eventuale ammissione ai corsi Triennali del Conservatorio, per il conseguimento del Diploma Accademico.

Il tutto, ovviamente, non nasce da sé: esso è frutto della determinazione del MO Fernando Stefanucci, della prolungata e qualificata attività artistica e musicale svolta in 45 anni dalla Associazione Corale, nonché della crescita sociale e civile assicurata dalla stessa a centinaia di giovani attraverso la forte valenza formativa della musica d'insieme.

Questo si concretizzerà con la costituzione all'interno dell'Associazione di un organismo, autonomo rispetto al Coro Polifonico, denominato Scuola Sublacense di Musica Classica e Moderna.

La scuola iniziare le proprie attività a partire da metà ottobre 2014.

La Scuola Sublacense di Musica oltre gli obiettivi istituzionali perseguirà altri obiettivi collaterali che promuoveranno l’amore e la passione per la musica a tutti i livelli.

Il Presidente

Mario Segatori

0
0
0
s2smodern
Questo l'elenco dei brani che il coro di Subiaco ha in programma per la rassegna coristica "Cori in Festa" di sabato 13 settembre a Carsoli (AQ).

GIUSEPPE VERDI
1) dal "Nabucco": Va' pensiero, sull'ali dorate
2) da "Ernani": Si ridesti il leon di Castiglia
3) da "I Lombardi alla prima Crociata": O Signore dal tetto natìo
4) da "Il Trovatore": Vedi! le fosche notturne spoglie - Stride la vampa
5) da "La Traviata": Noi siamo zingarelle
6) da "La forza del destino": La Vergine degli Angeli

GIOACHINO ROSSINI
7) dai "Péchés de vieillesse": La passeggiata 

0
0
0
s2smodern
Leggi tutto: Il Coro di Subiaco a Zagabria

La musica non è solo divertimento, svago ed emozione. A volte è anche sigillo formale a cerimonie ufficiali. Questo è il contributo che il Coro di Subiaco ha portato a Zagabria al seguito delle delegazioni delle città di Norcia, Subiaco e Cassino. Le esecuzioni da parte del Coro degli inni nazionali di Croazia, d’Italia e d’Europa e dei canti di accompagnamento alla liturgia eucaristica, hanno suggellato le cerimonie civili e religiose svoltesi al seguito della fiaccola di San Benedetto “Pro Europa Una”.

Accompagnando i sindaci delle tre citta benedettine, il Coro si è esibito al cospetto del Presidente della Repubblica di Croazia Ivo Josipović, di fronte al Sindaco di Zagabria Milan Bandić ed ha animato la liturgia durante la messa celebrata dal cardinale Josip Bozanić nella cattedrale di Zagabria.

L’esecuzione polifonica degli inni nazionali e dei canti liturgici ha conferito a tutti gli appuntamenti quel completamento di ufficialità che solo la musica può regalare. Vivo apprezzamento è stato espresso al coro anche da parte dell’Abate di Subiaco, dell’Ambasciatore Croato presso la Santa Sede e dall’Ambasciatore Italiano in Croazia che erano presenti alla varie cerimonie.

L’unico fuori programma è stata l’esecuzione di due classici brani di Verdi, Il Nabucco e le Zingarelle, al termine della cerimonia ufficiale nella casa del Presidente della Repubblica. Il Presidente Josipović ha particolarmente apprezzato questo fuori programma, tanto che ha seguito di fianco ai solisti Annalisa Quaresima e Simone Lollobattista l’esecuzione delle Zingarelle. Josipović, che è anche musicista e compositore, al termine dell’esibizione, complimentandosi con il Maestro Stefanucci e con il pianista Francesco Basanisi, ha chiesto la partitura dei brani eseguiti, ringraziando specialmente per l’esecuzione dell’Inno alla Gioia, l’inno nazionale europeo eseguito al suo cospetto proprio nel primo anno di appartenenza della Croazia all’Unione Europea.

Certo che l’impegno non era iniziato con il vento in poppa. Molti cantori hanno dovuto rinunciare alla trasferta e lo stesso Maestro Stefano Quaresima, che aveva egregiamente preparato la tournée, ha dovuto dare forfeit a 48 ore dalla partenza, sostituito all’ultimo minuto con generosità dal Maestro Stefanucci. Alla fine però tutto è andato per il meglio e la performance del coro, anche grazie a chi è rimasto a casa, è stata di sicuro valore.

Benedetto Appodia

0
0
0
s2smodern
2017  Coro di Subiaco - Gruppo musicale di interesse nazionale  globbersthemes joomla templates